Sorpresa di Natale

Negli ultimi anni devo dire che purtroppo ho perso un po’ dello spirito del Natale che tanto amavo, lo stare in casa curare tutti i dettagli della tavola iniziare a fare i regali con passione e intensità mesi prima…grandi liste e aggiunte dell’ultimo momento. È poi il giorno di natale in cui l’unica cosa importante eravamo noi della famiglia; senza dover fare per forza qualcosa, senza bisogno di ostentare niente ma semplicemente noi con i nostri rituali, semplici nella sostanza ma accurati nei dettagli. Tutto era un modo per dimostrare l’attenzione e la cura verso gli altri della famiglia….. tortellini fumanti e sorrisi spontanei appena accennati, i regali che erano doni….doni di attenzione, di passione, in quei pacchetti non c’era altro che il desiderio di far capire a chi lo scartava quanto fosse importante per te indipendentemente dall’oggetto che conteneva.

Purtroppo la vita cambia e ti cambia e tante cose non sono più le stesse e non lo saranno più. Quest’anno più di altri queste feste mi hanno pesato e forse mi hanno fatto vedere quante cose non mi piacciono più di me e cose che mi piacevano tanto e che ho perso chissà come.

In questo Natale strano che sa di primavera, con un sole splendido…ma che sembra quasi fuori luogo, una cosa fatta per gioco mi ha fatto ripensare al senso e alla passione del Natale…con un po’ di malinconia ma con il piacere di sensazioni scolorite dal tempo.

Per gioco in un gruppo di artigiani di cui faccio parte e che adoro perché pieno di persone speciali, sensibili e uniche nelle loro passioni e nelle loro storie, abbiamo deciso di scambiarci dei doni di Natale con lo scopo di conoscere e farci conoscere.

La sorte mi ha abbinato a Simone, di cui seguivo già le creazioni sui social, assolutamente un’artista, unico, sensibile, attento, riservato e coraggioso…. non è da tutti seguire i propri sogni e rischiare con un’attività che ti rappresenta e in cui ti puoi esprime come fa lui.

Abbiamo chiacchierato un po’ e ci siamo fatti un’idea del regalo che poteva essere giusto per l’altro (sinceramente non so se sono stata brava quanto lui).

E’ stato un piacere immenso leggere il biglietto e vedere il pensiero che lui ha scelto per me, mi ha fatto capire tutta l’attenzione che ha avuto per le mie parole, per le mille cose che gli ho raccontato (sicuramente troppe….poverino!!!!!) e con una sensibilità che solo un’artista può avere… ed ha scelto una cosa perfetta per me!!

Un ringraziamento di cuore per te Simone che mi hai fatto ritrovare la magia di “scartare”.
Se vi va fate un giro tra le sue creazioni sono sicura che troverete qualcosa di speciale con quel tocco di magia e di follia…. che non guasta mai!!!

riot-clothing-space

Lascia un commento